Labarcom

Ristrutturazione con ampliamento volumetrico


Elba

Il progetto che proponiamo vuole sfruttare la struttura del terrazzo per innalzare un primo piano lungo la maggior parte della superficie terrazzata per rispondere alla prescrizione prot. 27359 del 28.09.2005 del Comune di Portoferraio, per realizzare http://www.indidi.co.uk/ la copertura a due falde, un sottotetto abitabile ed una soffitta. Verrà utilizzato parte del ripostiglio esistente al piano terra per la realizzazione della scala in soletta armata con sottoscala adibito a ripostiglio. Per progettare tale collegamento verticale con dimensione minima di cm 75 sarà necessario demolire parte della muratura esistente e traslarla di circa cm 30. All’interno del nuovo piano realizzato abbiamo un’altezza media di cm 399 e un’altezza utile in parete (da dove parte la Replica Omega Globemaster Watches UK falda inclinata) di cm 257. La struttura verticale verrà realizzata con muratura portante per zona sismica di classe 4 (bassissima sismicità) su travi e pilastri in C.A. e blocchi in laterizio strutturali alveolati serie pesante con percentuale di foratura < 45%, con uno spessore di 33 cm. La finitura esterna sarà ad intonaco termico a calce, dello spessore di almeno 3 cm, con truciolo di sughero, inerti Rhttp://caltour.co.uk/ e calce naturale ad indice idraulico NHL 3,5, con finitura superficiale sempre a calce, con colore da stabilire insieme al responsabile dell’ufficio tecnico anche se viene suggerito di mantenere la stessa tonalità presente nel corpo già esistente, l’intonaco interno sempre a calce, con ciclo classico di rinzaffo, intonaco e finitura, nello spessore totoale di 1,5 cm. La copertura a capanna è del tipo con travi e travetti in legno lamellare, scempiato in legno di abete maschiato, pannello coibente per tetti ventilati dimensionato per la coibentazione e per lo sfasamento termico, freno vapore per il controllo dell’umidità, guaina impermeabile, e manto in marsigliesi che, per facilitarne l’inserimento ambientale si sviluppa con le stesse pendenze della copertura già esistente. La tipologia costruttiva, il disegno architettonico, l’uso dei materiali naturali e locali, garantisce una migliore integrazione della struttura nel luogo prescelto, e soprattutto si integra con la tipologia architettonica del volume esistente, oggetto di ampliamento. Stato: IN ATTESA DI NULLA OSTA


<< Torna ai progetti

Galleria Fotografica